Istituto Comprensivo "L. Radice Pappalardo" > Attività della scuola > Quando a scuola a vincere è la legalità
Ultima modifica: 4 aprile 2016

Quando a scuola a vincere è la legalità

Una nostra alunna terza classificata per “Legalità e cultura dell’etica”, concorso Rotary International 2015-2016.

Foto della premiazione dell'alunna per il terzo posto al concorso nazionale legalità

“Legalità e cultura dell’etica” concorso Rotary International 2015-2016

Venerdì 18 Marzo 2016, presso il Comando Generale della Guardia di Finanza in Roma l’alunna Giulia Cassarino, della classe 2^E dell’I.C. Lombardo Radice-Pappalardo di Castelvetrano, ha ricevuto il premio per essersi classificata terza al concorso nazionale promosso dal Rotary Club International Distretto 2080 Lazio e condiviso da tutti i Distretti Rotary italiani, compreso il 2110° Sicilia- Malta, dal titolo“Legalità e cultura dell’etica. Bullismo e Cyberbullismo, quali le cause, il come, il perché”.

L’argomento, trattato in tutte le classi seconde dell’Istituto, in concomitanza con il concorso promosso dal Rotary Club, ha suscitato nei ragazzi un vivo interesse spingendoli a produrre un cospicuo numero di lavori, pregevoli per valore ed impegno, dai manifesti ai temi, riflessioni, video cortometraggi. Ed è stato proprio un cortometraggio, realizzato a scuola, in classe, con il supporto dei compagni e l’aiuto delle insegnanti Catalano Maria e Armata Crocetta, su un monologo scritto dall’alunna Giulia, che si è aggiudicato il terzo posto. L’alunna, immedesimandosi in una coetanea oggetto di prepotenze da parte di compagne, ha affidato alla carta le proprie riflessioni “Ho pensato a che cosa potesse provare una ragazzina della mia età vittima di questo fenomeno, presi carta e penna e iniziai scrivere fin quando lo finii – concludendo con un messaggio positivo: l’invito a parlare perché “le brutte azioni non rimangono mai impunite”.

Come racconta la vincitrice “dopo un paio di mesi circa dall’epoca della registrazione del video, mentre ero in classe durante la lezione, entrò la Dirigente e chiese di me, io spaventata alzai la mano pensando a cosa avessi fatto; invece la Dirigente era venuta a comunicarci che la mia Scricciola aveva vinto il 3° posto. Sconvolta, pensai che avesse sbagliato persona; io che fino a quel momento ero una ragazza normalissima ero diventata la persona forse più felice al mondo… non mi sembrava vero…Alla vigilia della partenza ero molto emozionata e non vedevo l’ora. Poi, finalmente, il grande giorno…la premiazione a Roma al Salone d’onore della Guardia di Finanza, i premi, gli applausi…l’esperienza, forse, più bella della mia vita e, credo, difficile da dimenticare”. A ritirare il premio, accanto all’alunna, la sua famiglia, la Dirigente prof.ssa Maria Rosa Barone, molto sensibile alla tematica della Educazione alla legalità nelle scuole, la Presidente del Rotary Club di Castelvetrano Valle del Belice, Avv. Erina Vivona e il Governatore del Distretto Rotary 2110 Sicilia Malta, prof. Francesco Milazzo. Compagni e docenti, invece, hanno condiviso la gioia e l’emozione di quei momenti direttamente a scuola collegati in streaming, grazie alla ripresa in diretta della manifestazione.

Torna suTorna su