Istituto Comprensivo "L. Radice Pappalardo" > Attività scuola 18-19 > Successo per il progetto “PON…iamo che io” dell’I.C. “Lombardo Radice Pappalardo”
Ultima modifica: 21 giugno 2019

Successo per il progetto “PON…iamo che io” dell’I.C. “Lombardo Radice Pappalardo”

Nel pomeriggio di venerdì 7 giugno, presso il Cine Teatro Marconi di Castelvetrano, ha avuto luogo la manifestazione finale del progetto “PON…IAMO CHE IO”, attivato dall’I.C. “Lombardo Radice Pappalardo” con il Fondo Sociale Europeo -PON 2014/2020.

Scopo del progetto è stato quello di potenziare le competenze di base nella Lingua Madre, Inglese, Matematica, Scienze, attraverso percorsi didattici che legassero il sapere teorico delle discipline al saper fare.

Otto i moduli attivati, destinati agli alunni della Scuola Primaria e della Secondaria di I grado:

  • “EXPERIMENTO 1” ed “EXPERIMENTO 2”, riguardanti il sapere scientifico, che hanno coinvolto gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della Scuola Primaria, plessi Lombardo Radice e Verga.

  • “IO IMPARO ITALIANO” e “LA MIA VOCE SIA LIBRO”, finalizzati al potenziamento delle competenze in lingua madre e alla creazione di libri digitali, rivolti sia ad alunni della Primaria che della Secondaria.

  • “PROGETTARE CHE PASSIONE…!”, rivolto agli studenti della Secondaria di 1° grado, pensato per promuovere un uso efficace e consapevole degli strumenti offerti dalla Matematica nella risoluzione dei problemi, con una specifica di attività di Educazione digitale ed informatica.

  • “NOW I SPEAK ENGLISH!”, “YES I SPEAK ENGLISH TOO!” e “ENGLISH FULL IMMERSION”, moduli formativi strutturati per consolidare e approfondire le conoscenze in lingua inglese, propedeutici al sostenimento degli esami e al conseguimento degli attestati per la certificazione delle competenze linguistiche, rivolti ad alunni della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria, con l’ausilio di Docenti madrelingua inglese.

L’uso consapevole e responsabile delle nuove tecnologie è stato il filo conduttore delle metodologie seguite nei diversi moduli, attraverso una didattica innovativa pensata per sviluppare il pensiero divergente e l’autonomia personale e sociale.

ottima riuscita del progetto incoraggia sempre più l’Istituto, diretto dalla Prof.ssa Maria Rosa Barone, ad ampliare l’offerta formativa attraverso percorsi appositamente pensati per rispondere alle complesse esigenze della società attuale, facendo della scuola un luogo di sperimentazione continua e ricerca, coinvolgendo il maggior numero possibile di alunni, in un’ottica inclusiva e realmente democratica, realizzando compiutamente quanto sancito dalla nostra Costituzione.

Torna suTorna su